Rassegna Stampa #21

Rassegna Stampa #21

05/06/2018

SOURCE: La Provincia

Ogni domenica di giugno e luglio i ragazzi sfideranno le squadre più forti: il sogno è diventare campioni d'Italia.

È il sogno del Cantù Cricket Club che arriva in alto: alle finali nazionali dei campionati interregionali.
Accesso possibile grazie al successo registrato in un'altra finale: quella per il titolo di migliore squadra del Nord Ovest.

E proprio la squadra di Cantù, sponsorizzata dalla Cassa Rurale e Artigiana di Cantù, è riuscita a imporsi. A strappare il biglietto per giocarsi l'ultima fase di stagione nell'obiettivo di conquistare un titolo nazionale. E ora il gioco, con i migliori d'Italia, si fa ancora più duro.

Con un calendario serrato, ogni domenica di giugno e luglio, contro le squadre più forti d'Italia. In tutto, quattro società, una per ogni angolo d'Italia. Nel prestigioso ed esclusivo girone all'italiana della Super 40 League.

Sul comunale di Casella - Genova il Cantù ha sconfitto l'altro giorno i liguri del Bogliasco. I pakistani del cricket cittadino hanno avuto la meglio. Con il Bogliasco, la rivalità sportiva si sente eccome. Già in altre annate altre sfide cruciali avevano fatto salire la febbre del cricket tra gli appassionati. Senza dimenticare che, con una presenza ormai fissa nel campionato ufficiale della Federazione Cricket Italiana da un paio d'anni, qualche tifoso italiano si può vedere più i prima. Amarezza: in trasferta forzata.

Già. A Cantù, per l'affitto di un semplice prato, ai ragazzi del cricket sono stati chiesti 12 mila euro. Troppo per un'associazione che è soprattutto un laboratorio di integrazione sociale. E quindi, da questa stagione , le partite in casa del Cantù si sono disputate in realtà a Settimo Milanese, sul campo del Kingsgrove.

"La motivazione è che purtroppo a Cantù non si riesce a trovare uno spazio - le parole del presidente dell'associazione Francesco Moscatelli - La squadra è forte, e serve un campo da cricket vero. Adattarsi in un campo da calcio non è il massimo, perché non è lo spazio migliore. Soprattutto per l'attività giovanile. Siamo soprattutto una realtà sociale".

Ma, intanto, ecco la soddisfazione per il successo con il titolo di migliore squadra del Nord Ovest. Con il Cricket che a Cantù è entrato nelle scuole grazie ad un progetto nato dall'interazione di tre realtà presenti sul territorio: oltre al Cantù Cricket Club, Aspem Onlus e Asd San Michele.
Più di uno sport: uno stile di vita. Mentre sono già arrivati riconoscimenti, anche da altre parti d'Italia, per la valenza sociale, da pionieri, del cricket in quel di Cantù. C.Gal